.: Legge dei Diritti di Madre Terra :.

Chi ha il diritto di esistere sul nostro Pianeta? Il governo della Bolivia, il cui leader è Evo Morales, ha formulato uno statuto che rimanda agli antichi codici di rispetto verso il nostro Pianeta Azzurro.

L’ uomo non può esistere in una condizione di emancipazione dalla Natura.

maxresdefault6

CAPITOLO I
OGGETTO E PRINCIPI 

Articolo 1. (SCOPO).  La presente legge ha lo scopo di riconoscere i diritti della Madre Terra , e gli obblighi e doveri dello Stato multinazionale e la società al fine di garantire il rispetto di questi diritti .

Articolo 2. (PRINCIPI)I principi vincolanti che governano questa legge sono :

1. Armonia . Le attività umane , nel quadro della pluralità e della diversità , devono raggiungere un equilibrio dinamico con i cicli dei processi inerenti alla Madre Terra .

2. Bene collettivo . Gli interessi della società , nel quadro dei diritti della Madre Terra , prevalgono in tutte le attività umane e qualsiasi diritto acquisito .

3. Garanzia della rigenerazione della Madre Terra. Lo Stato, ai suoi vari livelli, e la società, in armonia con l’interesse comune, deve garantire le condizioni necessarie affinché i diversi sistemi viventi della Madre Terra possono assorbire danni, adattarsi agli urti, e rigenerare senza alterare in modo significativo la loro strutturale e funzionale caratteristiche, riconoscendo che i sistemi viventi sono limitati nella loro capacità di rigenerarsi, e che gli esseri umani sono limitati nella loro capacità di annullare le loro azioni.

4. Rispettare e difendere i diritti della Madre Terra. Lo Stato e qualsiasi persona individuale o collettiva devono rispettare, proteggere e garantire i diritti della Madre Terra per il benessere delle generazioni attuali e future.

5. Nessun mercantilismo. Né sistemi viventi né i processi che sostengono la loro possano essere commercializzati, nè servono proprietà privata di qualcuno. 6. Il multiculturalismo. L’esercizio dei diritti della Madre Terra richiede il riconoscimento, il recupero, il rispetto, la protezione e il dialogo della diversità di sentimenti, valori, conoscenze, le competenze, le pratiche, le competenze, la trascendenza, la trasformazione, la scienza, La tecnologia e gli standard, di tutte le culture del mondo che cercano di vivere in armonia con la natura.

CAPITOLO II
MADRE TERRA, DEFINIZIONE E CARATTERE

Articolo 3. (Madre Terra). Madre Terra è un sistema vivente dinamica che comprende una comunità indivisibile di tutti i sistemi viventi e gli organismi viventi, interconnessi, interdipendenti e complementari, che condividono un destino comune. Madre Terra è considerato sacro, dalle visioni del mondo delle nazioni e dei popoli indigeni contadini.

Articolo 4. (SISTEMI VIVENTI). I sistemi viventi sono comunità complesse e dinamiche di piante, animali, microrganismi e gli altri esseri e il loro ambiente, in cui le comunità umane e il resto della natura interagiscono come un’unità funzionale sotto l’influenza di fattori climatici, fisiografiche, e geologiche, nonché pratiche di produzione , boliviana la diversità culturale, e le visioni del mondo di nazioni, popoli indigeni originari, e delle comunità interculturali e afro-boliviani.

Articolo 5. (STATUS GIURIDICO DELLA MADRE TERRA). Per lo scopo di proteggere e far rispettare i propri diritti, la Madre Terra assume il carattere di interesse pubblico collettivo. Madre Terra e tutti i suoi componenti, comprese le comunità umane, hanno il diritto di tutti i diritti inerenti riconosciuti dalla presente legge. L’esercizio dei diritti della Madre Terra si terrà conto delle specificità e le peculiarità delle sue varie componenti. I diritti di cui alla presente legge non devono limitare la esistenza di altri diritti della Madre Terra.

Articolo 6. (ESERCIZIO DEI DIRITTI DELLA MADRE TERRA). Tutti i boliviani, per unirsi alla comunità di esseri composto da Madre Terra, esercitare diritti ai sensi della presente legge, in un modo che sia coerente con la loro diritti individuali e collettivi. L’esercizio dei diritti individuali è limitata dalla all’esercizio dei diritti collettivi nei sistemi viventi della Madre Terra. Qualsiasi conflitto di diritti deve essere risolto in un modo che non incidono in modo irreversibile la funzionalità dei sistemi viventi.

CAPITOLO III

I DIRITTI DI MADRE TERRA

Articolo 7. (DIRITTI DELLA MADRE TERRA)

I. Madre Terra ha i seguenti diritti:

1. Per la vita: il diritto di mantenere l’integrità dei sistemi viventi e dei processi naturali che li sostengono, e le capacità e le condizioni per la rigenerazione.

2. Per la diversità della vita: è il diritto alla conservazione della differenziazione e varietà di esseri che compongono la Madre Terra, senza essere geneticamente alterato o modificato strutturalmente in modo artificiale, in modo che la loro esistenza, il funzionamento o il potenziale futuro sarebbe minacciata .

3. Per l’ acqua: Il diritto di conservare la funzionalità del ciclo dell’acqua, la sua esistenza nella quantità e qualità necessaria per sostenere sistemi viventi, e la sua protezione dall’inquinamento per la riproduzione della vita di Madre Terra e tutti i suoi componenti.

4. Per l’aria pulita: Il diritto di preservare la qualità e la composizione dell’aria per sostenere i sistemi viventi e la sua protezione dall’inquinamento, per la riproduzione della vita di Madre Terra e tutti i suoi componenti.

5. Per l’equilibrio: Il diritto di mantenimento o al ripristino della interrelazione, l’interdipendenza, la complementarità e la funzionalità dei componenti della Madre Terra in modo equilibrato per il proseguimento della loro cicli e la riproduzione dei loro processi vitali.

6. Per il restauro: Il diritto al ripristino tempestivo ed efficace dei sistemi viventi colpite da attività umane direttamente o indirettamente.

7. Per vivere senza inquinamento: Il diritto alla conservazione di uno qualsiasi dei componenti di Madre Terra dalla contaminazione, così come rifiuti tossici e radioattivi generati dalle attività umane.

CAPITOLO IV

OBBLIGHI DELLO STATO E DOVERI DELLE SOCIETA’

Articolo 8. (OBBLIGHI DELLO STATO PLURINAZIONALE). Lo Stato Plurinazionale, a tutti i livelli e le aree geografiche e in tutte le autorità e istituzioni, ha i seguenti compiti:

1. Sviluppare politiche pubbliche e degli interventi sistematici di prevenzione, di diagnosi precoce, la protezione e precauzione al fine di evitare che le attività umane che causano l’estinzione delle popolazioni che vivono, l’alterazione dei cicli e dei processi che assicurano la vita, o la distruzione dei mezzi di sussistenza, compreso culturale sistemi che fanno parte della Madre Terra.

2. Sviluppare forme equilibrate di produzione e modelli di consumo per soddisfare le esigenze del popolo boliviano per vivere bene, salvaguardando la capacità rigenerativa e l’integrità dei cicli, i processi e l’equilibrio vitale della Madre Terra.

3. Sviluppare politiche per proteggere Madre Terra dal campo di applicazione multinazionale e internazionale, dello sfruttamento dei suoi componenti, dalla mercificazione dei sistemi o dei processi che li supportano vivente, e dalle cause strutturali e gli effetti del cambiamento climatico globale.

4. Sviluppare politiche per garantire la sovranità energetica a lungo termine, una maggiore efficienza e la progressiva integrazione di fonti alternative pulite e rinnovabili nella matrice energetica.

5. La domanda di riconoscimento internazionale del debito ambientale attraverso il finanziamento e il trasferimento di tecnologie pulite che sono efficaci e compatibili con i diritti della Madre Terra, tra gli altri meccanismi.

6. promuovere la pace e l’eliminazione di tutte le armi nucleari, chimiche e armi biologiche e le armi di distruzione di massa.

7. Promuovere la crescita e il riconoscimento dei diritti della Madre Terra nelle relazioni internazionali multilaterali, regionali e bilaterali.

Articolo 9. ( DOVERI DEL POPOLO ) I compiti di persone fisiche e giuridiche pubbliche o private :

1. sostenere e rispettare i diritti della Madre Terra .

2. promuovere l’armonia con la Madre Terra in tutte le aree del suo rapporto con le altre comunità umane e il resto della natura nei sistemi viventi .

3. Partecipare attivamente , individualmente o collettivamente , nel generare proposte destinate a rispettare e difendere i diritti della Madre Terra .

4. Assumere pratiche di produzione e il comportamento dei consumatori in armonia con i diritti della Madre Terra .

5. Garantire l’uso sostenibile delle componenti di Madre Terra .

6. Relazione qualsiasi atto che viola i diritti della Madre Terra , i sistemi viventi , e / o dei loro componenti .

7. Partecipare alla convenzione delle autorità competenti o la società civile organizzata per attuare misure volte a preservare e / o proteggere la Madre Terra .

Articolo 10. ( DIFESA DELLA MADRE TERRA ) . Istituisce l’Ufficio della Madre Terra , la cui missione è quella di garantire la validità , la promozione , la distribuzione e il rispetto dei diritti della Madre Terra stabilite dal presente atto. Una legge speciale stabilirà la struttura, la funzione , e gli attributi . Fare riferimento al ramo esecutivo per fini costituzionali . Si è dato nella Sala dell’Assemblea dell’Assemblea Legislativa Plurinazionale , il settimo giorno del mese di dicembre di due mila e dieci .

Sen. René Oscar Martínez Callahuanca

PRESIDENTE Camera dei Senatori

traduzione di .: Focolari A Nord- Est :.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...